ask me anything: alessandro@molinari.com

24 January 2005

The tide

She’s like the tide:
Sometimes, she goes out
Living everything that stands by her side.

I don’t know where she goes,
I’m stuck in the sand,
I cannot understand what she does.

The sky’s so deep,
The night is so cold,
I feel so alone that, often, I weep.

I know she will come back
But.. will she
find what she left?

    La marea

    Lei è come la marea:
    Ogni tanto se ne va via
    Lasciando tutto ciò che le appartiene.

    Non so dire dove vada,
    Sono intrappolato nella sabbia,
    Non posso sapere cosa faccia.

    Il cielo è così profondo,
    La notte così fredda,
    Mi sento così solo che spesso piango.

    So bene che tornerà,
    ma... troverà ciò che ha
    lasciato qua?

23 January 2005

The wave

There she goes again
outside of my reign
but always within my heart.

She leaves without a word
flying silently like a bird
immune from Eros’ darts.

There’s nothing you can do
to stop her when she’s blue
you would just result pretty tart.

So let her leave on your face
like a wave, a salt taste,
and hope she won’t definitely depart.

    L'onda

    Ecco che se ne va ancora
    fuori dal mio regno
    ma sempre nel mio cuore.

    Se ne va senza una parola
    volando silenziosa come un uccello
    immune alle frecce di Eros.

    Non c'è nulla che tu possa fare
    per fermarla quando è giù
    risulteresti solamente inopportuno.

    Allora permettile di lasciarti sul viso
    come un'onda, un sapore salato,
    e spera che per sempre non se ne vada.