ask me anything: alessandro@molinari.com

19 November 2005

Il silenzio al risveglio

Speravo in una risposta al mio risveglio.
Invece il tuo silenzio mi dice che mi vuoi ancora male,
che vuoi le mie gocce di sudore diventare lacrime
ed i miei pensieri poesie e rime;
che stringi i pugni per non scrivere ed i denti per non parlare;
che stanotte chiuderai gli occhi senza volermi prima nemmeno guardare.

Già speravo in una risposta, ma non una risposta qualsiasi,
volevo una risposta di quelle che ti fanno sperare,
di quelle che, se anche non son così chiare, almeno ti fanno sognare.

Invece ho trovato il silenzio e con lui non so fare altro che disperare.

The silence on awaking

On awaking I hoped an answer.
Instead your silence tells me that you are still mad at me,
That you want my beads of sweet to became tears
And my thoughts poems and rhymes;
That you clench your fists in order to not write and your teeth to not speak;
That tonight you’re gonna close your eyes without looking at me either.

Yes, I hoped an answer, but not any answer,
I wanted one of those answers that make you hope,
One of those that, even if they are not so clear, they make you to dream at least.

Instead I’ve found your silence, and with it I can’t do but desist.

No comments:

Post a Comment