ask me anything: alessandro@molinari.com

19 November 2005

Oggi ti cercherò

Oggi scenderò dal letto velocemente,
correrò in strada, tra la gente.
Busserò alle porte, aprirò i cancelli,
cercherò tra fiori e domanderò agli uccelli.
Passerò in rassegna ogni pertugio,
braccando il tuo profumo come un segugio.
Rincorrerò il vento, fino a lassù,
guardando invano: dove sei tu?

Poi sfinito ritornerò al mio letto:
il respiro affannoso, il dolore nel petto,
il cuore che batte melanconicamente,
la speranza lo consola, lo cinge, gli mente.

Tra le coperte tornerà il sorriso, sì, che bellezza!,
ma sarà dopo il pianto, nel sogno. Che amarezza.

Today I'll look for you

Today I'll quickly get out of bed
I'll run in the road, among the people.
I'll knock the doors, I'll open the gates.
I'll look for among the flowers and I'll ask to the birds.
I'll inspect every little hole,
hunting your scent like a bloodhound.
I'll run after the qind, until up there
vainly watching: where are you?

Then, worn-out, I'll return to my bed:
the difficult breathing, the pain in the chest,
the heart that dejectedly beats
the hope comforts it, hugs it, lies to it.

Under the blankets the smile will return, yes, great!,
but it will be after the weep, in the dream. What a sadness.

No comments:

Post a Comment